Latest News


United Kingdom – Supreme Court rules against tribunal that had found applicant’s torture was self-inflicted

Date: 
Wednesday, March 6, 2019

On 6 March 2019, the UK Supreme Court ruled in a case concerning the likelihood that the torture wounds of an applicant had been self-inflicted.

Germany – Federal Constitutional Court delivers judgment on procedural guarantees for manifestly unfounded applications

Date: 
Monday, February 25, 2019

On 25 February, the Constitutional Court decided on the procedural requirements when an application for internatio

CJEU: Request for a preliminary ruling from the Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana – Case C-726/18 (FW, GY v U.T.G.)

Date: 
Thursday, November 22, 2018

On 22 November, the Regional Administrative Tribunal of Tuscany (Italy) referred the following questions to the Court of Justice of the European Union:

Latest Cases


Country of Decision: Italy , Country of Applicant: Unknown , Keywords: Competenza per l'esame di una domanda di asilo, Condizioni di accoglienza, Trasferimento su base Dublino , Date of Decision: 07-07-2016

È illegale trasferire un richiedente asilo ai sensi del regolamento di Dublino in un paese, in questo caso la Bulgaria, dove le condizioni di accoglienza sono in conflitto con l'articolo 4 della Carta dei diritti fondamentali dell'UE.

Country of Decision: Italy , Country of Applicant: Unknown , Keywords: Diritto di rimanere nell'attesa di una decisione (effetto sospensivo), Garanzie procedurali, Trasferimento su base Dublino , Date of Decision: 27-09-2016

Le carenze sistemiche nella procedura di asilo e di accoglienza in Ungheria sono tali da impedire il trasferimento previsto dal regolamento di Dublino sulla base dell’articolo 3 del predetto regolamento.

La motivazione della sentenza deve essere esaustiva e non può basarsi su un'unica fonte, qualora altre siano disponibili.

Country of Decision: Italy , Country of Applicant: Unknown , Keywords: Accesso effettivo alle procedure, Obbligo di motivare, Trattenimento , Date of Decision: 09-04-2015

Qualora la Questura desideri prorogare il provvedimento di trattenimento presso un Centro di permanenza temporanea è necessario che al ricorrente sia garantito il rispetto del principio di contraddittorio.

Nel caso in cui il ricorrente sollevi un’eccezione in merito alla violazione del suo diritto al contradditorio, è necessario motivare circa le ragioni che ostano al suddetto accoglimento.

In caso contrario, il provvedimento di trattenimento è nullo.

About EDAL


The European Database of Asylum Law (EDAL) is an online database managed by the European Council on Refugees and Exiles (ECRE) and a compilation of summaries of refugee and asylum case law from the courts of 22 European states, the Court of Justice of the European Union (CJEU) and the European Court of Human Rights (ECtHR). The summaries are published in English and in the relevant state’s national language.

For more information please see here.

If you are interested in contributing an article on a relevant subject to the EDAL blog or would like to inform us about an important national judgment, please kindly send an email to Stavros Papageorgopoulos (spapageorgopoulos@ecre.org).